like a nightmare

13 Dic

La notte taciturna da queste parti e’ una scena straziante.
Pochi e malridotti lampioni fiancheggiano il viale deserto; un imbuto nebbioso tutt’altro che rassicurante.
Foglie morte (uccise) dal gelo, dagli adolescenti irrequieti del sabato sera nei loro anfibi con la punta in acciaio, dall’indifferenza generale sicché tutto quanto e’ incuria e sfacelo in tutti i sensi nondimeno la natura vuole (giustamente) e prepotentemente esistere.
Mi chino e ne raccolgo una. E’ bellissima; bordeaux con venature beige.
Si apre come un ventaglio orgoglioso tra le mie dita.
Storcendo il naso mi avvio verso casa disgustato da un mondo che proprio non comprendo e se stanotte dovrò sentirmi per l’ennesima volta uno contro tutti, pace, vi sono avvezzo come un operaio edile lo e’ a lavorare di zappa, piccone e cazzuola.
2002, io e la “mia” foglia tra le dita (…)

2009, io e quel che resta di quella foglia nel portafogli; quasi un amore finito in brandelli.

estratto de “Del sale era il profumo” di GIANMARCO GROPPELLI

Aprile 2013 – ristampa 2015

Casa Editrice Vicolo del Pavone
Via G. Bruno, 6 – 29121 Piacenza

Tel. 0523.322777 – Fax 0523.305436
http://www.vicolodelpavone.it
info@vicolodelpavone.it

Tutti i diritti sono riservati

Nessuna parte del libro può essere riprodotta o diffusa senza il permesso dell’Editore

Progetto grafico impaginazione e stampa Tipitalia – Piacenza

acquistabile anche online

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: