B-E-C-C-A’S HOUSE

6 Mar

https://gianmarcogroppelli.files.wordpress.com/2018/05/screenshot_2018-05-04-21-37-31-2-1.png

Diamoci quanto più possibile poiché la vita dura il tempo d’un abbraccio

-siedi- guardalo bene quell’albero -la vedi la nebbia tutt’intorno che lo stringe tra le sue braccia come una moglie gelosa-fallo anche tu con me- adesso quale definitivo congedo, amore

Ho una memoria di ferro, “se voglio”

the end

fine

Ok, dillo un po’ come ti pare ma il significato non cambia – ti amo- esci dalla mia vita

Non fa una piega e
ti vedo uscire dal vialetto in retromarcia

-ti amo-esci dalla mia vita –

agli ordini

ma voglio dirti anch’io qualcosa:
che ti ho comprato le sigarette
(due pacchetti delle rosse solite)
e che…

Boh, mi e’ passato di mente

si vede che non er(i) importante.

dal testo “Del sale era il profumo” di Gianmarco Groppelli

aprile 2013 – ristampa 2015
casa editrice Vicolo del Pavone Via G. Bruno, 6
29121 Piacenza (PC)

Genere: Poesia

Tutti i diritti sono riservati

Nessuna parte del libro può essere riprodotta o diffusa senza il permesso dell’Editore

Progetto grafico, impaginazione e stampa Tipitalia-Piacenza

acquistabile anche online

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: