“CB part .2” MA, Massachusetts U.S.

28 Apr

Ho mollato molte cose nella mia vita:
Jim Beam, falsi amici, fidanzate infedeli, ridicole riviste di settore cinematografico indegne di questo nome che mi volevano a bordo, squallidi programmi televisivi, libri altrettanto indegni di questo nome ed e’ stato sublime depennare perché c’era quella cosa meravigliosa con la sua magica influenza a riscattare la banalità del fottuto quotidiano vivere e che dall’oggi al domani mi aveva liberato dalle catene che mi costringevano
-un orgasmo all’ennesima potenza-
nondimeno in questa notte piovosa, detestabile e puttana il mio dovere e la mia necessità sulla carta mi suona a lutto (si, proprio adesso) e ve lo dico, cinque minuti ancora e scriverò di una certa persona che m’ha rubato l’anima per trarne il piacere sadico di annientare qualcosa di vivo.
Prendetelo come un vaffanculo nei suoi confronti come ho fatto io quando le dissi vaffanculo (moooolto tempo fa) ma allo stesso tempo, lo ammetto, non vi e’ cosa a questo mondo che ispiri l’artista quanto una cruda sofferenza quindi per certo verso mi sento di RINGRAZIARE questa troia del cazzo alla quale dedicherò il foglio bianco, ancora per poco.

dal testo “Storie di vita” di Gianmarco Groppelli

edito da centro culturale “E. Manfredini” Tradizioni e Prospettive

Tutti i diritti sono riservati

Nessuna parte del libro può essere riprodotta o diffusa senza il permesso dell’Editore

Progetto grafico impaginazione e stampa Nuova Linotipia Piacenza

acquistabile anche online

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: