di Gianmarco Groppelli www.piacenzasera.it

7 Mag

https://gianmarcogroppelli.files.wordpress.com/2019/09/screenshot_2019-09-27-18-40-25-1-1-937965570.png

“CHIAMAMI COL TUO NOME”

Ita-Fr-Brasile-Usa 2017

REGIA DI LUCA GUADAGNINO

gen: sentimentale-drammatico.
durata: 132 min.
cast: Timothée Chalamet, Armie Hammer, Michael Stuhlbarg, Amira Casar, Esther Garrel, Victoire Du bois.
Fotografia: Sayombhu Mukdeeprom.
Musiche: Sufjan Stevens.

Terzo capitolo de “La trilogia del desiderio”.

1983

Elio è un “musicista” particolarmente sensibile, dotato di un talento raro per i suoi diciassette anni. Nel corso dell’estate che il ragazzo passa nella residenza dei suoi genitori, il padre, un professore, come ogni anno si fa carico di ospitare uno studente straniero.
Oliver è un bel ventiquattrenne americano dai modi garbati. Il suo arrivo accende immediatamente il fuoco della passione nel cuore di Elio il quale se ne innamora alla follia. Tra i due sboccerà un sentimento profondo.
Luca Guadagnino, e diciamolo pure a voce alta, è un’artista purtroppo sottovalutato. Dovranno ricredersi tutti coloro che pensano che il regista Guadagnino attinga un po’ troppo dai suoi idoli, mentori, maestri o come si voglia chiamarli.
Viceversa ha una maniera tutta sua di fare cinema. Un ottimo cinema e questo film ne è la riprova. 132 minuti di emozione e magia. Ardore.
La follia del cuore narrata attraverso gli occhi trasognati dei protagonisti, lontani in quanto a età e tradizioni ma legati da un denominatore comune: la passione viscerale e istintiva che non vuol sentire ragioni. L’amore e basta!
L’estate torrida italiana è un lubrificante perfetto; gli ingranaggi che fanno muovere questo sentito lungometraggio sono stati accuratamente revisionati e collaudati. Lo si capisce da subito.
Luci ed ombre; tramonti. L’estate e’ scoppiata su i rami degli alberi, nei colori dei prati e negli occhi dello spettatore il quale si trova catapultato indietro nel tempo e chi ha vissuto gli anni ottanta ha una ragione di più per apprezzare questo delizioso e raffinato prodotto. Confezionato con calore.
Un prodotto che arriva dal cuore.

di Gianmarco Groppelli-Giudizio: ☆☆☆1/2
http://www.piacenzasera.it

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: