Ketamina Tournée

28 Nov

1a settimana “Sand tournée” 22:36 penna in mano e tapparelle abbassate

Michael piegato sullo scrittoio stanza nr .35 Hotel Machiavelli Palace (Firenze)

1a settimana “Sand tournée” 22:42 tapparelle abbassate

Gianmarco sbattuto sul letto stanza nr .35 Hotel Machiavelli Palace (Firenze) libro aperto sulle cosce, evidenziatore verde in mezzo a i denti

“fa vedere un secondo”

Gianmarco ispeziona il foglio in carta riciclata (non fruscia tra le mani) ma va bene lo stesso anzi benissimo

“forte”

Michael (ri)prende il foglio che non fruscia tra le mani e si (ri)mette a scrivere

Gianmarco (ri)prende a leggere

22:48 squilla il telefono (un Sip bianco) sul quale lampeggia costantemente una luce rossa

Michael risponde: e’ per Gianmarco che si allunga sul letto, ascolta per qualche secondo la cornetta e chiude dicendo “tranquillo”

Michael rimette la cornetta sulla base dice -inizio a stringere- mi cago sai

Gianmarco scrolla la testa, chiude il libro, inforca le ciabatte rosso rubino dell’Hotel, batte una mano sulla spalla del caro amico Michael e gli dice -idem-come sempre (sorride) -ogni volta-

e’ possibile dice Michael poi ci ripensa e dice non e’ possibile che tu stringa (idem) dal momento che ti sei esibito in ogni orifizio del pianeta

-Ketamina?!-

Gianmarco risponde mi sa che ci vuole sta sistemandosi il colletto della camicia una nera con i bottoni a forma di stella

done!

(sempre tosta la Keta) lo pensano probabilmente entrambi

Michael si scruta di profilo prima a destra poi a sinistra: lo specchio e’ lucido e pulito e più largo che lungo

1a settimana “Sand tournée” 23:10 stanza nr .35 Hotel Machiavelli Palace (Firenze) tapparelle abbassate

Gianmarco si liscia i calzoni appena sopra le scarpe e dice Whiskey (non e’ una domanda) Michael annuisce e dice mi sa che ci vuole

done! (sempre tosto il Jim Beam) lo pensano probabilmente entrambi e si sentono probabilmente pronti ad andare in scena e probabilmente sarà un successo lo pensano forse i fans il certo e’ che ci sperano i fans e probabilmente resteranno soddisfatti della reading

su alla nr .35 c’è gente che stringe e si capisce ed e’ comprensibile ma questo al pubblico non interessa

sia pure se “vogliono” stringere

al pubblico preme che lo spettacolo valga il prezzo del biglietto ed e’ giusto che sia così

squilla il telefono e risponde Gianmarco: e’ Pierluigi che vuol dire una parola a tutti e due

sta salendo ? Michael chiede se sta salendo

whiskey (mi sa che ci vuole) 100% telepatia: l’ultimo ingollo prima del palco (ci sta alla grande) l’ultima comunione prima dell’arte condivisa in comunione; Michael sbrocca di piacere quando si tratta di collaborazione e lavori a due mani

toc toc

e’ aperto e’ aperto

(in tutti i sensi) tutto aperto

per intero come un libro aperto su due cosce aperte ed e’ limpido che Pier sa leggere moooooolto bene

NE AVEVAMO GIÀ PARLATO, IDIOTA! ne avevano già parlato

Michael e’ alto e secco e lungo e nello specifico momento sta piantato muto in un angolo della stanza come un attaccapanni

– 10 min

e’ incazzato? e’ incazzato!

due bottiglie di vino e una bottiglia di whiskey vuotata per metà sul pavimento

eh!

ah, sono cazzi amari?

Pier e’ sempre incazzato ma quando vado in scena sballato e’ sempre un po’ piu’ incazzato

Michael comprende

Gianmarco “comprende”

minchia, abbiamo fatto un bel casino Gianmarco annuisce

– 12 minuti

stanno scendendo (quasi) in ascensore? neeeeee giù per le scale

c’è tempo (ancora qualche minuto) per aggiustare le cose

-Ketamina?- mi sa che ci vuole

done!

reading di Gianmarco Groppelli “Sand Tournée”. Evento organizzato da Pierluigi Villani. Special guest Michael J. Stockdale.

Catering Cozzi-Ruggeri-Donati-Guerrini. Firenze 10/12/2018

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: